MPO Trustee ha ideato un software innovativo per la contabilità dei Trust in linea con l’obbligo di rendicontazione imposto dal CNDCEC

Sono state pubblicate da poco le linee guida del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili relative all’obbligo del rendiconto che il Trustee deve fare nei confronti dei beneficiari del Trust, e degli eventuali altri soggetti, destinatari del medesimo, individuati dall’atto istitutivo di trust (guardiano, disponente…)

La MPO Trustee S.p.A. ha il piacere di informarvi che ha sviluppato, con l’ausilio di un professionista del settore, un software del tutto innovativo e unico nel suo genere per la tenuta della contabilità dei trust, in linea con l’obbligo imposto dal CNDCEC, che è frutto dell’esperienza maturata nel campo della gestione e amministrazione dei trust. Il programma, dotato di un’interfaccia grafica altamente sviluppata, permette di mantenere un’accurata contabilità relativamente ad ogni singolo trust, nella quale ogni voce afferente il patrimonio del trust è contabilizzata con l’impiego della partita doppia, non limitandosi ad una mera contabilità di cassa o un inventario del trust fund. Attraverso un’accurata contabilità dei fatti gestionali che interessano il trust, rilevabili dal “libro giornale”, ogni singolo aspetto della vita contabile del trust è archiviato in modo puntuale e preciso, con data certa.

Ma vi è di più. Il programma, con un piano dei conti ben strutturato  e intestato a monte ai beneficiari del reddito e del capitale, con la possibilità di suddividere gli stessi in diversi sottoconti a seconda delle esigenze specifiche di ogni fattispecie oggetto di analisi, risponde all’esigenza informativa di ciascuna categoria di beneficiari. Così facendo, una volta stabilito a quale conto imputare un determinato movimento, si può sempre controllare quanto spetta a ciascuna delle categorie dei beneficiari, quelli del capitale e quelli del reddito appunto, dando risposte certe e precise alle necessità gestionali e organizzative che di volta in volta si rendono necessarie.

Inoltre, dalla tenuta di un’accurata contabilità il programma permette di estrapolare un vero e proprio bilancio del trust, comprensivo di stato patrimoniale e conto economico, da cui si ha una visione globale e precisa dell’andamento gestionale del trust e del suo patrimonio. Lo stesso, poi, individua un preciso campo dove viene indicata la destinazione del risultato della gestione complessiva, l’area dei beneficiari afferente, quanto viene distribuito e quanto accantonato, gli utili e le perdite registrate nel periodo considerato ed eventuali altre destinazioni.

Oltre al bilancio “globale” del trust, poi, si ottengono anche i singoli bilanci, uno afferente al capitale e l’altro al reddito, di facile lettura anche al soggetto inesperto. In questo modo ogni beneficiario può ottenere e comprendere le informazioni dei movimenti che maggiormente gli interessano e conoscere con puntualità e certezza di date lo stato di fatto del patrimonio del trust e dei beni che lo compongono.

Grazie a questo innovativo software, unitamente ad una puntuale rendicontazione, appositamente conservata sul Libro degli Eventi,  vidimato da un Notaio, la MPO Trustee S.p.A. tutela in toto i soggetti interessati, dal disponente ai beneficiari, permette al guardiano un controllo semplice e preciso dell’attività da lei posta in essere e garantisce, con precisione, affidabilità e correttezza, un’informazione costante e dettagliata, mai superficiale, con chiarezza ed efficienza.

CNDCEC – Obbligo Rendiconto  Trustee 21.11.2011