Trust: imposte ipotecarie e catastali in misura fissa CTR Torino n. 326/2016

 

trust-trustee-sentenza-mpotrustee-imposteLa CTR di Torino,  con la sentenza n. 326 del 29.01.2016, con riferimento al trasferimento di beni immobili in un Trust, afferma che le imposte ipotecarie e catastali sono dovute in misura fissa

La CTR di Torino,  con la sentenza n. 326 del 29.01.2016, con riferimento al trasferimento di beni immobili in un Trust, uniformandosi a quanto già più volte affermato in precedenti pronunce giurisprudenziali, ha accolto l’appello del contribuente avverso la sentenza di primo grado della CTP di Torino, annullando l’avviso di liquidazione e confermando la corretta applicazione delle imposte ipotecarie e catastali in misura fissa.

La Commissione ha ritenuto il ricorso fondato accogliendolo per i seguenti motivi:

  • il trust ha una struttura triangolare, il Disponente trasferisce i beni al Trustee, i beni non entrano a far parte della sfera patrimoniale del Trustee che deve solo gestirli realizzando il programma stabilito dal Disponente nell’atto istitutivo nell’interesse dei beneficiari;
  • nella devoluzione dei beni in trust non sussiste volontà di liberalità da parte del Disponente nei confronti del Trustee;
  •  il presupposto contributivo si manifesta solo all’atto del traferimento finale dei beni dal Trustee ai beneficiari, solo in quel momento ci sarà un effettivo arricchimento dei beneficiari con l’assoggettamento ai tributi sui trasferimenti (imposte di donazione, ipotecarie e catastali) applicati in misura proporzionale.

CTR Torino-sentenza-n-326-del-29-01-2016