Illegittima l’ipoteca al disponente di un Trust durante revocatoria

Illegittimo l’avviso di iscrizione ipotecaria nei confronti del disponente sui beni trasferiti in Trust durante l’azione revocatoria (CTP Treviso n. 447/5/16)

La CTP di Treviso, con la sentenza n. 447/5/2026 del 17.10.2016, con riferimento ad un avviso di iscrizione ipotecaria emesso da Equitalia nei confronti di un contribuente, su dei beni che il contribuente aveva trasferito in Trust e per il cui trasferimento Equitalia aveva fatto azione revocatoria, ha dichiarato illegittimo l’avviso di iscrizione ipotecaria impugnato dal contribuente in quanto, alla data della presente sentenza l’azione revocatoria del trust esperita da Equitalia risulta pendente avanti la Corte d’Appello di Venezia, nulla essendo passato in giudicato.

Continua la CTP: “La sentenza che accoglie la domanda di revocatoria ai sensi dell’art. 2901 c.c. riveste natura costitutiva ed in quanto tale non è suscettibile di produrre effetto prima del passaggio in giudicato (Cassazione 24 agosto 2016 n. 17311)”.

Pertanto, stante l’attuale efficacia del trust, il contribuente non risulta essere proprietario e titolare di alcun diritto sui beni,  almeno fino a quando l’esperita azione revocatoria sarà definitiva.

CTP-treviso-sentenza-n-447516-del-17-10-2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*